«Dalle Miniere al Mare»
Fluminimaggiore – Carbonia / Iglesias
5 Ottobre 2019


COMUNICATO UFFICIALE

A partire dall’edizione 2018 – e per tutte le future a venire – il comitato organizzatore richiede formalmente a tutti gli Opliti che intendano partecipare alla competizione, di scaricare, compilare e ritornare secondo le modalità illustrate, una liberatoria che ha valore di:

  • accettazione integrale del regolamento esposto;
  • rinuncia da parte del sottoscrittore di qualsiasi pretesa nei riguardi dell’Organizzazione sia nel caso di lesioni personali di qualsiasi natura, sia nel caso di danni o perdita dei beni materiali (ad esempio, la bicicletta) che occorressero nel corso della manifestazione, incluse la fase preparatoria e quelle successive, individuali o conviviali.

Le Liberatorie saranno rese disponibili con adeguato anticipo rispetto alla manifestazione.

E’ disponibile un documento PDF con informazioni logistiche utili per decidere se partecipare e a definire un’ordine di grandezza dei costi.


La natura sublime e definitiva della prima edizione Sarda della Hoplokyklodromìa non può sfuggire a chi abbia un minimo di intelligenza e coraggio. Certo, l’investimento richiesto per la partecipazione è rilevante. Ma il solo fatto di poter vivere questa esperienza nei luoghi più belli dell’isola più bella del Mediterraneo vale abbondantemente il tempo e il denaro necessari.

Considerata la necessità di arrivare a Fluminimaggiore almeno il giorno precedente alla manifestazione, e l’impossibilità materiale di ripartire il giorno stesso, si suggerisce agli Opliti di organizzarsi per un soggiorno di almeno una settimana.

L’edizione, i cui tracciati GPX sono disponibili più sotto, prenderà il via da Piazza Gramsci 1 a Fluminimaggiore, il 5 ottobre 2019 verso le ore 15.00 e sarà riservata a Mountain Bike, con deroghe a totale rischio dei partecipanti. L’Organizzazione ha già in corso contatti per concordare tariffe di favore per:

Nei giorni immediatamente precedenti la manifestazione, sarà possibile coprire l’intero percorso, che si caratterizza per spettacolarità, e che comprende un’Hoplodromìa di 12,6 km e un’Hoplokyklìa di 16,6 km, sviluppandosi inizialmente su asfalto (Hoplodromìa) e poi in fuoristrada su strada bianca o grossolanamente ghiaiata (Hoplokyklìa), tale da richiedere tassativamente biciclette della massima robustezza e un’assoluta autonomia nella gestione delle non improbabili forature. Il sopralluogo di Aprile 2018 ha rilevato un peggioramento delle buche sul percorso della Hoplokyklìa, buche che in caso di pioggia divengono pozzanghere talora inaggirabili e di profondità imperscrutabile. E’ stato comunque possibile guadare tutte le pozze inaggirabili senza rischio per l’incolumità.  Il tempo eccezionalmente cattivo  del Maggio 2018 ha causato allagamenti nelle Gole di Riu Cardaxius, che hanno fisicamente rimosso una parte sostanziale (alcuni chilometri) del percorso dell’Hoplokyklìa – quand’anche il percorso non venisse riportato in pristino, l’intero percorso della edizione 2019 non sarà cambiato.

Nell’Hoplokyklìa, non sono previsti percorsi di estrazione dei partecipanti eventualmente in difficoltà, la cui più sicura e breve strada in caso di abbandono sarà comunque costituita dal percorso di gara stesso. La partenza e l’arrivo sono connessi (oltre che dal percorso di gara) da 22,16 km di strada asfaltata. Più che in ogni altra edizione, è indispensabile che ogni Oplita sia accompagnato da uno scudiero automunito.

Verrà percorsa inizialmente la S.S. 126 in direzione Iglesias, fino al passo Genna Bogai (549 mslm) in configurazione di Hoplodromìa.

La zona di transizione sarà collocata in corrispondenza del valico Genna Bogai, e si proseguirà poi con l’Hoplokyklìa, su strada dissestata che per i primi chilometri manterrà la quota acquisita, per poi scendere precipitosamente a Grugua, storico feudo della famiglia Modigliani, poi nelle gole del Gutturu Cardaxius per sbucare su asfalto con immissione da eseguire con cautela, e sfociare infine dopo breve tratto asfaltato a Cala Domestica, spiaggia rinomata anche per alcune pubblicità televisive.

Il ritrovo è fissato alle ore 13:30 presso l’area di transizione, la cui posizione è dettagliata nella Liberatoria Speciale 2019 (vedi link più sopra): una volta allestite le piazzole, ci si porterà in auto in zona partenza in Piazza Gramsci da cui, dopo il briefing, partirà l’Hoplodromìa.

Via via che gli opliti completeranno l’Hoplodromìa e saliranno in bici, i rispettivi scudieri, raccattate le carabattole del proprio Oplita di riferimento, saliranno in auto e si porteranno a Cala Domestica ad attenderne l’arrivo, dopo il quale ciascun Oplita caricherà la bicicletta sulla propria auto per riguadagnare il proprio alloggio.

In serata, saranno previste celebrazioni e una cena in comune, che potrà anche essere svolta separatamente nei singoli hotel di sistemazione dei partecipanti.

La Liberatoria Speciale 2019, che sarà resa disponibile a fine 2018, fornirà ulteriori dettagli sulla manifestazione.


Hoplodromìa 2019

Hoplodromìa 2019

Hoplodromìa 2019 (GPX)


Hoplokyklìa 2019

Hoplokyklìa 2019

Hoplokyklìa 2019 (GPX)


Raccordo 2019

Raccordo 2019

Raccordo 2019 (GPX)